BOLLETTINI

Nei dodici mesi terminanti in gennaio 2023 il conto corrente è risultato in deficit per 13,8 miliardi di euro (pari a -0,7 per cento del PIL), a fronte di un surplus di 47,3 miliardi nello stesso periodo dell’anno precedente. La caduta riflette in larga parte il forte deterioramento del saldo mercantile, che continua a risentire del maggiore disavanzo energetico. Vi ha contribuito anche la riduzione del surplus dei redditi primari (25,1 miliardi, da 31,0). Sono invece migliorati i saldi dei servizi (-9,4 miliardi, da -12,4) e dei redditi secondari (-16,8 miliardi, da -19,0). (Fonte: www.bancaditalia.it)

La Banca del Canada, la Banca d’Inghilterra, la Banca del Giappone, la Banca centrale europea, la Federal Reserve e la Banca nazionale svizzera annunciano oggi un’azione coordinata per migliorare l’offerta di liquidità attraverso gli accordi di linea di swap di liquidità in dollari statunitensi. 

Per migliorare l’efficacia delle linee di swap nel fornire finanziamenti in dollari USA, le banche centrali che attualmente offrono operazioni in dollari USA hanno concordato di aumentare la frequenza delle operazioni con scadenza a 7 giorni da settimanale a giornaliera. Queste operazioni giornaliere inizieranno lunedì 20 marzo 2023 e continueranno almeno fino alla fine di aprile.

La rete di linee di swap tra queste banche centrali è un insieme di strutture permanenti disponibili e funge da importante sostegno di liquidità per allentare le tensioni nei mercati di finanziamento globali , contribuendo così a mitigare gli effetti di tali tensioni sull’offerta di credito alle famiglie e alle imprese.

(Fonte: https://www.federalreserve.gov/newsevents/pressreleases/monetary20230319a.htm)

19 marzo 2023

“Accolgo con favore l’azione rapida e le decisioni prese dalle autorità svizzere. Sono strumentali per ripristinare condizioni di mercato ordinate e garantire la stabilità finanziaria. Il settore bancario dell’area dell’euro è resiliente, con solide posizioni patrimoniali e di liquidità. In ogni caso, il nostro kit di strumenti politici è completamente attrezzato per fornire sostegno di liquidità al sistema finanziario dell’area dell’euro, se necessario, e per preservare l’agevole trasmissione della politica monetaria”.

(Fonte: https://www.ecb.europa.eu/press/pr/date/2023/html/ecb.pr230319~744758829c.ga.html)

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed non risus. Suspendisse lectus tortor, dignissim sit amet, adipiscing nec, ultricies sed, dolor.